Noleggio kinetec - elettromedicali con consegna e ritiro in tutta Italia | Chiamaci al numero verde 800.131.756

Disponiamo di elettrostimolatori per il recupero del tono muscolare e di elettrostimolatori urologici con sonda anale e vaginale

noleggio ELETTROSTIMOLATORI 

Consegna e ritiro al tuo domicilio in 24/48 ore in tutta Italia!

Richiedi il tuo preventivo

Sonde e materiali di consumo monouso sono acquistabili a parte

Elettrostimolatore urologico pelvico

Indicato per le applicazioni più specifiche di elettroterapia uroginecologica. 

Per il recupero funzionale pelvico, lo strumento è dotato di un' apposita sonda anale o vaginale ad uso personale. Il software dell'apparecchio contiene 20 programmi preimpostati con i protocolli più utilizzati più 4 programmi liberi per l'impostazione di parametri personalizzati; il funzionamento a doppia alimentazione permette le applicazioni a domicilio con batteria ricaricabile o con presa di corrente. 

Per la sua semplicità d'uso è possibile un utilizzo personale per ogni paziente. 

Elettrostimolatore 

Disponiamo inoltre di elettrostimolatori per il recupero del tono muscolare (Amiotrofia, Rimuscolazione, Rafforzamento) e per denervato.

Caratteristiche:
Il principio dell’elettrostimolazione consiste nello stimolare le fibre nervose mediante degli impulsi elettrici trasmessi attraverso appositi elettrodi. Gli impulsi elettrici generati dagli elettrostimolatori permettono di elettrostimolare diversi tipi di fibre nervose:

1) I nervi motori, per impostare un lavoro muscolare la cui quantità e i benefici dipendono dai parametri di elettrostimolazione; si parla di elettrostimolazione muscolare (ESM).
2) Alcuni tipi di fibre nervose sensitive per ottenere un effetto antalgico. 

A livello volontario, l’ordine del lavoro muscolare proviene dal cervello che invia un comando alle fibre nervose sotto forma di segnale elettrico. Questo segnale viene trasmesso alle fibre muscolari che si contraggono.
Il principio dell’elettrostimolazione riproduce fedelmente il processo attivato durante una contrazione volontaria.
L’elettrostimolatore invia un impulso di corrente elettrica alle fibre nervose, che provoca un’eccitazione su queste fibre.
Questa eccitazione viene poi trasmessa alle fibre muscolari, che attivano una risposta meccanica elementare (=scossa muscolare). Quest’ultima costituisce l’elemento di base per la contrazione muscolare.
Questa risposta muscolare è identica in tutto e per tutto al lavoro muscolare comandato dal cervello.
In altre parole, il muscolo non è in grado di distinguere se l’ordine proviene dal cervello o dall’elettrostimolatore.

Indicazioni:

L’elettrostimolazione offre un modo molto efficace per fare lavorare i vostri muscoli.
- con un significativo miglioramento delle varie qualità muscolari,
- senza sforzo cardiovascolare o fisico,
- con poche tensioni a livello di articolazioni e tendini.
In tale modo, l’elettrostimolazione permette di imporre ai muscoli una maggiore quantità di lavoro rispetto all’attività volontaria.

Controindicazioni:
- stimolatore cardiaco (pace-maker)
- epilessia
- gravidanza (nessuna applicazione nella regione addominale)
- importanti disturbi circolatori a carico delle arterie degli arti inferiori
- ernia adodminale o della regione inguinale